LIMANAKIA
Sulle coste del Mar Egeo è bene osservare i propri passi mentre si approda ai sentieri ripidi che di conducono a quell'insieme di spiagge rocciose ardenti e nicchie minerali circondate da cespugli di cisto, luoghi propizi per abbracci.
Raccontare questo paesaggio implica combinare gli opposti e risolvere l'enigma dell'ossimoro olfattivo.
Pierre Guillaume ha voluto evocare l'animalità della pelle di due corpi che vengono a contatto e del profumo delle piante di cisto, associandole all'odore minerale dei venti marini che accarezzano le rocce ardenti.

                                                                  SUEDE OSMANTHE
"Un camoscio prezioso, un sentore di pelle elegante e delicato, infuso con note di albicocca e tè nero, illusione olfattiva dell'osmanto che spicca nonostante la sua assenza."
Pierre Guillaume


    
    

                      

Share by: